Montalcino e il Territorio

Il comune di Montalcino si trova a 40 Km in direzione sud da Siena ed il suo territorio è delimitato dalle valli dell'Orcia, dell'Asso e dell'Ombrone, assume una forma quasi circolare con un diametro di 16 Km e con una superficie di circa 24.000 ettari.

Il clima a Montalcino è tipicamente mediterraneo con precipitazioni concentrate nei mesi primaverili e tardo autunnali (media annuale 700 mm); in inverno, al di sopra dei 400 metri, non sono rare le nevicate.

La campagna circostante è ricca di boschi e di stupendi vigneti  da cui deriva la produzione del vino più famoso al mondo, il Brunello di Montalcino, e di altri vini anch'essi di pregio come il Rosso di Montalcino.

Montalcino che si trova su un altura a 564 m.s.l., offre vasti panorami che vanno dal mare alla montagna, ed è una città monumentale ove prevale l'architettura romano gotica.
Molti sono infatti i monumenti di interesse artistico, tra questi si segnalano particolarmente: il Palazzo Comunale, che richiama nello stile il palazzo Comunale Senese, nel quale si trasferì la sede della Repubblica di Siena occupata dagli Imperiali; il monastero di Sant'Antimo; I Musei Riuniti che comprendono: il Museo Diocesano, che raccoglie dipinti e statue lignee policrome del XVI secolo; il Museo Civico, che ospita ceramiche robbiane e vari affreschi di Scuola Senese. Comprende anche un museo archeologico preistorico ed etrusco; la Rocca, fortezza a pianta pentagonale con bastioni e torri ai vertici, costruita dai senesi nel 1300.

L'ultima domenica di Ottobre si celebra, a Montalcino, la Sagra del Tordo e la seconda domenica di Agosto il Torneo di Apertura delle Cacce, feste delle contrade medioevali che sfilano nei ricchi costumi e si cimentano nella gara di tiro con l'arco.

A pochi chilometri da Montalcino si erge l'Abbazia di Sant'Antimo, imponente monumento di arte romanica. Secondo la leggenda, l'Abbazia sorse su una antica cappella votiva fatta erigere da Carlo Magno nel 781 d.C., anche se la costruzione viene fatta risalire negli anni a cavallo tra il 1000 e il 1118.

Il territorio di Montalcino fa parte del Parco Artistico Naturale e Culturale della Val d'Orcia che dal 2005 con il suo paesaggio é stata iscritta quale Patrimonio Mondiale dell'Unesco.

A 40 Km  troviamo Siena,  città unica per la sostanziale unità stilistica del suo arredo urbano, inconfondibile esempio di paesaggio italiano. Conosciuta in tutto il mondo per il suo patrimonio artistico il centro storico è stato infatti dichiarato dall'UNESCO patrimonio dell'umanità nel 1995. Luogo principale da visitare è Piazza del Campo dove si svolge il famoso e tradizionale Palio.

Altra località caratteristica è Bagno Vignoni che dista da Montalcino 25 KM. Oltre alle sue acque termali, è la sua struttura, rimasta inalterata nel tempo, la piazza del paese infatti, non è come si può immaginare negli altri posti, ma è fatta di acqua bollente, che sgorga a 52°.

Altre famose e bellissime località raggiungibili facilmente sono Firenze, Roselle, l'Argentario, Castiglione della Pescaia, il Parco dell'Uccellina, Terme di Petriolo, Monte Amiata, Pienza,San Quirico, Montepulciano.

Benvenuto all'Antica Grancia di Quercecchio

Dove vi aspetta la storia degli antichi borghi della Val d'Orcia,

le testimonianze dell'antica via Francigena,

un immersione fra arte cultura e natura.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Ti preghiamo di cliccare il pulsante a fianco per accettarne l'utilizzo